Quantcast

Continua la corsa in vetta in Promozione della Promosport, sconfitte Atletico Maida e Garibaldina in zona salvezza

Mascaro nel finale di gara trova il colpo di testa vincente per il 2-1 contro la Juvenilia Roseto

NSD PROMOSPORT: Mercuri (Gonzales 7’st), Perri, Schirripa, Casella (Lorecchio 10’st), De Martino, Mascaro, Corigliano, Scozzafava, Percia Montani, Colosimo (Melina 45’st), Mercurio (Villella 7’st). A disp: Porpora, De Fazio, Gaglairdi, Ventura, Russo. All. Morelli.

JUVENILIA ROSETO: Gualtieri (Scalise 1’st), Di Santo, Grisolia, Converti, Nouhoum (Sbrissa 46’st), Jallow, Russo, Golia (Diop 33’st), Jarar, Scigliano, Orlando. A disp: Calomino, Ferrara, Rusciani, Petta, Lo Giudice. All. Malucchi.

Undicesima vittoria stagionale per la Promosport, ma contro la Juvenilia Roseto i 3 punti per i giocatori di mister Morelli arrivano sui titoli di coda sotto la pioggia al “Rocco Riga”.

Sin dal fischio d’inizio, i bianco azzurri cercano di concedere poco spazio agli avversari e in diverse occasioni sfiorano il vantaggio. D’altra parte, però, la Juvenilia è abile a difendersi e a respingere numerose azioni offensive. Al 21’ Mercurio salva la palla al limite e serve Percia Montani che tenta il tiro ma spedisce la palla sul fondo. Al 23’ i bianco azzurri guadagnano un calcio di punizione: Colosimo si incarica della battuta ma la palla finisce fuori dallo specchio della porta.

Al 33’ Percia Montani a tu per tu con il portiere avversario, dalla corta distanza prova il tiro ma manca la conclusione. Al 41’ Scozzafava, su rimessa laterale, serve Percia Montani che con un potente tiro cerca di sorprendere il portiere avversario, il quale, però, spedisce la palla in calcio d’angolo.

Allo scadere del primo parziale, ennesima opportunità per i bianco azzurri ma Gualtieri si fa trovare pronto su un potente tiro di Corigliano e sul rimpallo di Percia Montani salva la palla sulla linea. Si va al riposo sul risultato di 0-0.

Nella ripresa, la compagine rosso blu si presenta con Scalise tra i pali, subentrato al posto di Gualtieri. Sin da subito i ragazzi di mister Morelli sono alla ricerca della rete del vantaggio. Al 3’ Scozzafava dalla corta distanza prova a trafiggere la porta avversaria ma il tiro termina sul fondo. Al 9’ Villella, tenta il tiro dall’area di rigore ma Scalise riesce a bloccare la palla. Al 10’ dopo un uno due con Corigliano, Colosimo trafigge il portiere avversario e sigla la rete del vantaggio.

La risposta della Juvenilia è immediata, e dopo appena 2’ minuti, approfitta di un contropiede per riportare il risultato sulla parità con Russo.

La partita inizia a prendere una piega diversa e la tensione è palpabile, tant’è che i bianco azzurri s ritrovano in dieci a causa dell’espulsione di Schirripa, avvenuta tra le proteste dei compagni e della panchina. I ragazzi di mister Morelli cercano di riprendere le redini della situazione: al 29’, su un angolo di Colosimo, Mascaro prova il tiro di testa ma il portiere spedisce la palla in calcio d’angolo.

Colosimo, nuovamente, si incarica della battuta e questa volta serve De Martino che cerca la rete del raddoppio ma il portiere ospite riesce a bloccare la palla.

I minuti trascorrono senza cambi di risultato, ma al 44’ Colosimo su calcio d’angolo serve Mascaro che con un colpo di testa sorprende Scalise e regala la vittoria finale.

Per Davide Scozzafava «è stata una partita difficile con una squadra ben messa in campo, che rispecchia la posizione in classifica, tuttavia siamo riusciti a portare la vittoria a casa meritatamente. Siamo stati bravi a non perdere lucidità dopo il pareggio immediato, continuando a giocare con calma ed equilibrio, riuscendo, così, a trovare la rete del raddoppio. Ora ci godiamo quest’altra bella vittoria e da martedì testa alla trasferta di domenica prossima con il Real Fondo Gesù».

Promosport che con 34 punti rimane in testa alla classifica con 6 punti di vantaggio sulla secondo, il Villaggio Europa Rende.

Sconfitte di misura le altre due lametine: in casa della Garibaldina la Rossanese passa con il gol di Bongiorno, a Cassano l’Atletico Maida cede la posta in palio per un gol di D’Amico.

Giallorossi di Soveria Mannelli che mantengono un vantaggio di 3 punti sulla zona play out, quelli di Monte Contessa penultimi ad una vittoria di distanza dal fanalino di coda San Fili.