Quantcast

Sconfitta netta per la Promosport femminile in casa del Cosenza nella terza gara di Coppa Italia

Le dichiarazioni a fine gara di mister Crupi palesano delusione: “Oggi è come se in campo non fossimo scesi proprio"

Più informazioni su

COSENZA: Carelli, Cariati, Le Piane (56′ Domma), Armini (72′ Nicoletta), Perfetti, Eusebio, Caruso (56′ Conte), Cinque, Tortora (79′ Gjonaj), Perrotta, Mauro (79′ Arturi). A disposizione: De Bartolo, Leale, Ferrarello, Morelli. All. Orlando.

PROMOSPORT: Rispoli, De Marco (85′ Zappoli), Pisano (46′ Colonna), Stranieri, Mancuso, Cognetto (85′ Farrel), Di Cello (46′ Tibullo), Criseo, Surace (46′ Meduri), Gattuso, Cardamone. A disposizione: Zanfino, De Leonardo, Miceli, Gigliotti. All. Crupi.

ARBITRO: Alessia Mammoliti di Rossano.

MARCATRICI: 17′ Le Piane (C), 38′ Caruso (C), 43′, 45′ e 74′ Mauro (C), 51′ Meduri (P), 78′ Conte (C), 90′ aut. Criseo (C).

NOTE: Gara disputata alle 11 sul campo dello stadio “Romolo Di Magro” di Montalto Uffugo. Ammonite: 27′ Di Cello (P), 34′ Mancuso (P), 38′ Cardamone (P), 43′ Armini (C). Angoli: 2-2

Sconfitta amara per la Promosport Women nella terza gara d’andata della Coppa Italia di calcio femminile. Dopo il bel successo contro la Valle dell’Esaro, la squadra di Crupi incappa in un pesante 7-1 in casa del Cosenza.

Le dichiarazioni a fine gara di mister Crupi palesano delusione: “Oggi è come se in campo non fossimo scesi proprio. Incontravamo la squadra che è la candidata numero uno nella vittoria finale sia del campionato che della Coppa Italia fase regionale, è vero, ma mi aspettavo qualcosa di più. Abbiamo sbagliato totalmente approccio alla partita. Lo ripeto giocavamo contro una corazzata, ma è come se in campo non fossimo mai scesi. Solo a sprazzi si è visto il lavoro che svolgiamo durante la settimana. Assieme al mio staff lavoreremo per capire cosa è successo. A prescindere da tutto, complimenti al Cosenza che ha dimostrato la sua forza  ed il suo gioco. Per quanto di riguardo resto orgoglioso di quello che si sta costruendo con la Promosport Women, era qualcosa di impensabile ad appena due mesi dalla nascita di questa realtà trovarsi a disputare gare importanti come quella di oggi. Adesso c’è solo da lavorare e migliorare. Già da domani ci metteremo sotto per farlo”

Più informazioni su