Quantcast

Vince sul filo di lana una partita combattutissima ad Avellino il Basketball Lamezia

La squadra di coach Barilla rimane in testa al girone campano di serie C Gold in coabitazione con la Juve Caserta

Più informazioni su

    BC IRPINIA – BASKETBALL LAMEZIA 67-69

    (13-14, 28-31, 48-49)

    BC IRPINIA: Venezia , Cavaliere, Iannicelli 2, Sabatella, Ferrara 18, Barraz 4, Kuborovic 13, Mazzarese 21, Mikalajunas 9, Ciarimboli, Treviglio.

    Coach: Marzullo.

    BASKETBALL LAMEZIA: Spasojevic 14, Monier 11, Tartamella 2, Miscimarra, Sakellariou 26, Ferretti 2, Romeo 6, Giampà F, Terreni 8.

    Coach: Barilla.

    Vince sul filo di lana una partita combattutissima ad Avellino il Basketball Lamezia, che rimane in testa al girone campano di serie C Gold in coabitazione con la Juve Caserta (vittoriosa tra le mura amiche contro il Roccarainola ultimo della classe per 89-66), mentre la gara della Pallacanestro Trinità contro la Cestistica Benevento è stata rinviata al 16 marzo.

    Alla palla a due Ferretti torna in campo tra i titolari nei gialloblu che però non hanno Giuseppe Giampà nelle rotazioni, e a metà primo quarto Avellino è per la prima volta avanti nel punteggio (10-9) grazie ad una tripla di Mazzarese. Primo quarto che si chiude però con un punto di vantaggio per le fenici (14-13) con tanti errori su entrambi i lati del campo.

    Lamezia alza i ritmi in avvio di secondo quarto, padroni di casa che cercano con insistenza ma non trovano la via dei 3 punti, e a metà parziale gialloblu avanti di 4 (18-22). Fenici che poi però perdono di lucidità (25-24), ma il quarto si chiude sul 28-31 per gli ospiti che nell’ultimo minuto trovano meglio il canestro con Monier e Spasojeic.

    Dopo il riposo lungo gara che continua a vivere sul filo dell’equilibrio con Lamezia avanti ma al massimo di due possessi. A 70 secondi dalla fine del quarto parità a quota 44, e terzo quarto che conferma l’equilibrio e si chiude sul 48-49.

    A metà ultimo parziale sono i padroni di casa avanti di 1 (58-57), controsorpasso Lamezia con tripla di Sakellariou (61-62), e padroni di casa nuovamente avanti con i tiri liberi di Ferrara (65-62) raggiunti da canestro più libero di Sakellariou.

    Ai 100 secondi finali Lamezia sul +2 e si gioca sulla freddezza dalla lunetta: 2 su 2 di Ferrara, lo emula a metà Monier, Tartamella ne sbaglia 2. Ultimi 20 secondi con Lamezia in vantaggio di 1 e palla in mano: fallo su Monier servito da rimessa e 1 su 2 dalla linea delle carità (67-69) con 18 secondi da giocare; ultimo tiro sulla sirena di Kuborovic che si infrange contro il tabellone e Lamezia vince 67-69.

    Più informazioni su