Quantcast

Il Sambiase perde 2-1 in casa del Bivongi uno scontro la vertice

Padroni di casa subito in vantaggio e raggiunti a metà primo tempo, nuovo vantaggio nel finale con espulsione e gol del pareggio annullato

Più informazioni su

Bivongi: Fuda, Deluca (6’ Saadoui), Demasi, Coniglio A., Coniglio G., Franco, Saraco (30’Pistininzi), Bangura (90’ Manno), Carabetta (77’ Taverniti), Riggio, Panaja (86’ Arkaah). A disposizione: Bucchino, Kamara, Tassone A., Tassone D. Allenatore: Vittorio Leotta

Sambiase (3-4-1-2): Simonetta; Fortuna, Vasile, Miletta; Perri, Diop (36’ Russo – 56’ Anello), Michienzi, Platì; Liparota (63’ Scarpino), Marrello; Pellegrino. A disposizione: De Sibio, Chirico, Varrà, Costa, Angotti, Jarju. Allenatore: Paolo Gallo

Arbitro: Millea di Catanzaro

Marcatori: 4’ Deluca (B), 24’ Pellegrino (S), 82’ Pistininzi (B)

Ammoniti: Liparota, Vasile, Miletta per il Sambiase, Franco, Pistininzi, Riggio e Manno per il Bivongi

Espulso: Pistininzi del Bivongi all’83’ per doppia ammonizione

Il Sambiase perde 2-1 in casa del Bivongi nel match valido per il 24° turno nel girone C di Prima Categoria. Giallorossi subito sotto nel punteggio dopo 4 minuti, e pareggio trovato dopo 20. Nel finale gli episodi che decidono la gara: all’82 la seconda rete per i padroni di casa, un minuto dopo rimasti con l’uomo in meno per l’espulsione di Pistininzi cui non segue però un sussulto decisivo da parte dei ragazzi di mister Gallo con la rete del pareggio annullata nel finale.

Una sconfitta che frena l’inseguimento alla vetta, che però non è compromesso tra turni da osservare (il Sambiase si fermerà nella prossima giornata) e gare da recuperare (il 27 giallorossi attesi dalla gara casalinga contro il Chiaravalle) che vede al momento Bivongi (49), Vigor 1919 (46), Sambiase (45), Parghelia (43) e San Calogero (40) impegnate tra il salto di categoria diretto e la corsa play off.

Mister Gallo a fine gara reputa che “siamo arrivati a giocarci questa partita consapevoli di affrontare una squadra che ad oggi è meritatamente in testa al campionato. Trovarsi subito sotto di un gol non è stato l’impatto migliore per affrontare il Bivongi, nonostante questo siamo stati bravi a rimanere lucidi e a rientrare in partita in maniera meritata. Nel secondo tempo ci siamo abbassati troppo ma nonostante il pallino del gioco fosse in mano al Bivongi non abbiamo rischiato nulla fino al calcio piazzato del 2-1. La cosa che mi da enormemente fastidio è proprio l’aver subito due reti da palle inattive, aspetto che studiamo in maniera scrupolosa in settimana. Nonostante tutto eravamo riusciti a trovare nuovamente il pareggio nei minuti di recupero su un calcio da fermo a mio giudizio ingiustamente annullato. Ancora adesso non mi spiego perché. È stato solo un incidente di percorso, da martedì cominceremo a preparare il recupero contro il Chiaravalle del 27 consapevoli del fatto che noi fino alla fine proveremo a dar fastidio a chi adesso ci precede”.

Più informazioni su