Quantcast

Sconfitta ad Aversa senza grossi appelli per il Lamezia Terme

Due gol subiti nella metà iniziale del primo tempo e prova di poca consistenza per i gialloblu

Più informazioni su

    REAL AVERSA (4-3-3):De Simone; Hutsol, Bonfini, Russo, Di Lorenzo; Del Prete, Russo D., Chianese (47’st Affinito); Cavallo (15’st Sannia), Strianese (25’st Grimaldi), La Monica.

    A disp: Lombardo, Dello Iacono, Affinito, Romano, Iannone, Calise, Langella.

    All. Giovanni Sannazzaro

    LAMEZIA TERME (4-3-3): Lai; Miliziano (1’st Magnavita), Sirignano, Miceli, Amenta; Salandria (1’st Corapi), Maimone, Bezzon (10’st Provazza); Bollino, Terranova (33’st Da Dalt), Haberkon (15’st Rusescu).

    A disp: Gentile, De Marco, Tringali, Amendola.

    All. Salvatore Campilongo

    ARBITRO: Alessio Marra della sezione di Mantova (assistenti Alberto Callovi di San dona’ di Piave e Alex Arizzi di Bergamo).

    MARCATORI: 4’pt La Monica (rig.), 22’pt Chianese,

    NOTE: Ammonizioni: 2’st Amenta (L), 17’st Chianese (A), 44’st Hutsol (A), 49’st La Monica (A),

    Rec: 1‘pt; 5‘st.

    Doveva essere una gara per manifestare la volontà di essere ancora concentrati nel chiudere al meglio la stagione sfumata la rincorsa al primo posto, ma nel recupero della trentunesima giornata del campionato di serie D girone I il Lamezia Terme esce sconfitto dallo stadio “A. Bisceglia” di Aversa con il risultato di 2-0.

    I gol della vittoria locale sono arrivati tutti nel primo tempo e portano la firma di La Monica, dal dischetto al 5’, e Chianese al 22’. Nella ripresa il Lamezia Terme assume un assetto più offensivo ma i vari tentativi gialloblu impattano sul muro difensivo dei padroni di casa.

    Il prossimo turno vedrà gli uomini di Campilongo impegnati fra le mura amiche del D’Ippolito nel derby calabrese con il Cittanova, per cercare di ritrovare almeno la vittoria e rialzare il morale essendo in quarta posizione (Gelbison 68, Cavese 67 ma domenica riposerà, Acireale 63 con 2 gare da recuperare, Lamezia 59, Città di Sant’Agata 52).

    PRIMO TEMPO

    4’ Miceli stende Chianese in area e il direttore di gara decreta il rigore: calcio di rigore per il Real Aversa con La Monica che spiazza Lai e porta i locali in vantaggio

    8’ Russo impegna con il mancino Lai che si oppone in due tempi.

    9’ Bollino conclude con il sinistro saggiando i riflessi di De Simone.

    22’ su lancio lungo Chianese supera le maglie della difesa gialloblu e realizza la seconda rete dei padroni di casa.

    24’ La Monica, su cross Bonfini, spreca il possibile 3-0.

    25’ Maimone dalla lunghissima distanza tenta a sorprendere il portiere di casa, senza fortuna.

    30’ Pericolosa parabola messa in area da Salandria, da calcio di punizione, ma nessun saltatore gialloblu arriva sulla traiettoria.

    SECONDO TEMPO

    1’ Subito occasione per Terranova, respinge l’estremo aversano.

    2’ Reclamano un calcio di rigore i gialloblu, ma l’arbitro non è dello stesso avviso.

    7’ Bollino s’invola verso la porta di De Simone ma non riesce e servire al meglio gli accorrenti Terranova e Haberkon.

    10’ Con l’inserimento di Provazza, il Lamezia Terme passa al 4-2-3-1.

    17’ Su punizione tesa di Corali, Terranova trova ottimamente il tempo dell’inserimento ma la conclusione è fuori misura.

    30’ Bollino all’insistita ricerca del gol ma il risultato resta invariato.

    33’ Provazza genera lo scompiglio con la sua velocità nell’area di rigore avversaria ma la difesa di casa allontana.

    38’ Bollino si fa spazio fra le maglie della difesa avversaria, tenta di sorprendere il portiere con un tocco di punta ma De Simone controlla.

    49’ Cross di Rusescu dalla destra, Provazza sul secondo palo tenta la rovesciata acrobatica senza fortuna.

     

    Più informazioni su