Quantcast

Prima tonda vittoria stagionale per il Lamezia Terme che batte 4-0 il Cittanova fotogallery

Tre punti che servono ad accorciare sulla Cavese, che oggi riposava, ora distante 5 punti, mentre l'Acireale ha 2 punti in più ma con ancora due gare in meno

Più informazioni su

LAMEZIA TERME (4-2-3-1): Lai; Magnavita, Amendola, Miceli, Tipaldi; Corapi (43’st Salandria), De Marco; Da Dalt (32’st Tringali), Umbaca (23’st Bezzon), Provazza (14’st Bollino); Haberkon (34’st Rusescu).

A disp: Gentile, Nallo, Maimone, Terranova.

All. Campilongo.

CITTANOVA (3-5-2): Genovese; Carabillo, Cianci, Formia; De Marco (1’st Maggio), Biondo, Mudasiru, Gaudio (10’st Condomiti), Ielo (12’pt Battimili 23’st Sinatra); Bonanno, Savasta.

A disp: Bruno, Corso, Ficara, Meola, Condomiti, Petrucci.

All. Di Gaetano .

ARBITRO: Bocchini di Roma1 (assistenti Messina di Cassino e Tagliafierro di Caserta).

RETI: 25’pt Haberkon, 37’pt Miceli, 5’st Provazza, 47’st Bollino

NOTE: spettatori 600 circa (20 da Cittanova). Espulso al

Ammoniti: Biondo, Provazza, Mudasiru, Magnavita, Cianci

Angoli: 4-1. Rec: 1’pt, 4’st

Prima tonda vittoria per il Lamezia Terme, arrivata però in un momento della stagione in cui a parte trovare un miglior piazzamento tra terza e quarta posizione i gialloblu non hanno altri traguardi a portata di mano.

Tre punti che servono ad accorciare sulla Cavese, che oggi riposava, ora distante 5 punti, mentre l’Acireale ha 2 punti in più ma con ancora due gare in meno, essendo per altro il prossimo avversario della squadra di mister Campilongo.

PRIMO TEMPO

0′ padroni di casa senza agli infortunati Miliziano, Sabatino e Schimmenti, oltre agli squalificati Amenta e Sirignano, che provano dall’inizio il 4-2-3-1. Ospiti che si affidano al 3-5-2

12′ primi minuti senza grosse emozioni, se non l’infortunio accorso a Iero costretto a lasciare il campo a Battimili

19′ su corner di Corapi girata di testa di De Marco imprecisa

24′ Magnavita crossa testo al centro, torsione di Haberkon che si spegne a lato

25′ Lamezia in vantaggio: cross di Corapi, di testa Haberkon questa volta trova l’angolino alla destra di Genovese

28′ Battimili cerca la conclusione tesa in diagonale che Lai raccoglie senza problemi

29′ ripartenza veloce di Provazza sulla corsia destra, assist teso sul palo opposto per Umbaca che spara in corsa in Curva Sud

33′ calcio di punizione di Bonanno che si infrange sul palo con Lai fermo sulla linea, palla che torna in campo con Miceli provvidenziale a chiudere su Gaudio

37′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo il tiro di Tipaldi diventa un assist controllato da Miceli che si gira e ribadisce in rete

41′ nuovamente Bonanno ci prova da calcio piazzato ma punizione che sorvola di molto la traversa

46′ Haberkon guadagna il fondo, servizio rasoterra teso sul palo vicino per Da Dalt che devia sopra la traversa

SECONDO TEMPO

4′ Savasta tenta da fuori area, palla fuori bersaglio

5′ Provazza fa metà campo palla piede senza essere chiuso, entrato in area il diagonale è abbastanza preciso per siglare il 3-0

15′ punizione respinta dalla barriera su tentativo di Corapi, lo stesso riprende palla e cerca la botta di prima intenzione che dà solo l’illusione del gol gonfiando l’esterno della rete

17′ Savasta serve Condomiti davanti a Lai apre troppo la conclusione sprecando la chance

23′ Lai in uscita non trova il tempo giusto, Savasta stoppa di petto ma non ne approfitta con la difesa che sventa la minaccia

35′ Bollino dai 13 metri, conclusione a giro che non trova l’effetto sorvolando l’incrocio

37′ punizione di Bonanno deviata dalla barriera, secondo l’arbitro con tocco di mano di Magnavita: rigore che lo stesso numero 10 si parare da Lai

42′ punizione centrale di Corapi che Genovese controlla in due tempi. Poco dopo lo stesso playmaker dal fondo trova Bollino all’altezza del dischetto che in girata spara in curva nord

47′ Bollino firma il poker poggiando in rete il servizio di Bezzon

Più informazioni su