Quantcast

Il Basketball Lamezia perde anche a Benevento e termina la propria stagione a gara 2 dei play off

Altra brutta partita in fase offensiva per le fenici di coach Barilla, punite sistematicamente dalla distanza dal Benevento e con circolazione di palla troppo lenta

Più informazioni su

    MIWA ENERGIA CESTISTICA BENEVENTO – BASKETBALL LAMEZIA 78-50

    (19-13, 36-26, 58-34)

    MIWA ENERGIA CESTISTICA BENEVENTO: Parrillo 2, Papa 5, Manisi 8, Naddeo 2, Smorra 20, Ordine 14, Murolo, Rusciano 6, Laudanna 2, Laudando 2, Alunderis 17, Damiano.

    Coach: Parrillo

    BASKETBALL LAMEZIA: Dmitrovic 7, Spasojevic 7, Monier 2, Tartamella 7, Sakellariou 14, Ferretti, Giampà G 9, Miscimmara, Romeo 2, Giampà F 2.

    Coach: Barilla.

    Quarta sconfitta in fila, seconda dei play off, ed il Basketball Lamezia è la prima squadra a lasciare la corsa verso la serie B.

    Altra brutta partita in fase offensiva per le fenici di coach Barilla, punite sistematicamente dalla distanza dal Benevento e con circolazione di palla troppo lenta per trovare i giusti spazi nella difesa di casa.

    Senza Terreni, messo fuori rosa per motivi disciplinari, subito avvio difficile per i gialloblu con Smorra a segno due volte da dietro l’arco e Alunderis padrone nel pitturato (16-5). Anche con le triple Spasojevic e Sakellariou riducono lo svantaggio, che rimane però di 19-13 a fine primo quarto.

    Inizio secondo quarto sprint per le fenici che pervengono al pareggio a quota 19 con 4 punti in fila di Giuseppe Giampà, andando poi però nuovamente sotto di 3 lunghezze (25-22) tra liberi sbagliati e conclusioni da sotto canestro non a segno. Fase di blackout che dura fino al termine del quarto, che si chiude sul 36-26.

    Smorra riprende a bombardare da dietro l’arco (41-26), Ferretti e compagni vanno ulteriormente in confusione in fase offensiva con i padroni di casa che ne traggono giovamento. Coach Barilla rimedia il secondo tecnico della gara nel cercare di svegliare i propri giocatori, ma è Benevento a trovare il nuovo massimo vantaggio (48-29) sfruttando anche i tanti errori delle fenici che lentamente escono fuori dalla gara già a metà terzo quarto. All’ultimo riposo gara ampiamente indirizzata sul 58-34.

    L’ultimo quarto serve così solo per adeguare gli score personali dei giocatori, con sul 74-46 spazio alla linea giovane. La gara si chiude così sul 78-50 con qualche scintilla nel finale tra Giampà e Laudanna, subito domata dai compagni, entrambi espulsi.

    Il calo nell’ultimo mese macchia così una stagione più che positiva per il Lamezia Terme, con nelle ultime due gare però il solo Sakellariou a provare ad alzare l’asticella in clima play off.

    Più informazioni su