Quantcast

Presentata la quarta nuova edizione della Panoramica di Primavera prevista domenica da Corso Numistrano

Prime gare di promozione dalle 9 (esordienti 5, 8, 10 anni, ragazzi, cadetti, su distanze diverse a seconda dell'età) e partenza ufficiale subito dopo le 10.15

Più informazioni su

Presentazione della 4 new edition della Panoramica di Primavera, organizzata dall’associazione sportivo-dilettantistica “Nicholas Green” insieme all’Associazione Nazionale Polizia di Stato (ANPS), patrocinata dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Partenza fissata domenica mattina, con prime gare di promozione dalle 9 (esordienti 5, 8, 10 anni, ragazzi, cadetti, su distanze diverse a seconda dell’età) e partenza ufficiale subito dopo le 10.15, confermando il percorso con partenza ed arrivo su Corso Numistrano e giro attorno al centro storico di Nicastro. L’edizione 2022 della Panoramica, che torna alla sua collocazione primaverile dopo lo slittamento in autunno nel 2021 causa restrizioni collegate all’emergenza sanitaria, è dedicata al ricordo dei coniugi Salvatore Aversa e Lucia Precenzano, nel trentesimo anniversario del loro assassinio.

In conferenza stampa il presidente regionale Fidal (Federazione Italiana Atletica Leggera) Vincenzo Caira, reputa che «sulla scia dei risultati delle olimpiadi è crescente in tutta Italia l’attenzione verso il settore dell’atletica. Anche a Lamezia Terme le società esistenti stanno improntando diversi eventi, per fare meglio ed avere anche una scuola di formazione giovanile importante sarà la disponibilità di strutture però. Ripartiamo intanto con la panoramica nuovamente in primavera, ci aspettiamo di avere circa 200 iscritti». Anche il delegato provinciale Giuseppe Veraldi loda l’impegno degli organizzatori «confidando che questa edizione sarà ancora migliore delle precedenti» e sperando che «ci sia l’impegno di tutti per avere al più presto piste di atletica omologate, vista l’assenza di tale strutture in provincia ma anche poco confronto con la Fidal in caso di interventi».

Secondo il presidente regionale dell’Ente Promozione allo Sport Libertas Sport Santino Mineo, «il ritorno della manifestazione al periodo originario sarà un segnale importante sia sportivo che simbolico per il ricordo di chi ha perso la vita», rimarcando che «dietro la manifestazione c’è un grande movimento dietro le quinte, abbiamo allargato le attività ufficiali anche al fit walking, ed il movimento calabrese sta vivendo una fase di risveglio. Lo testimonia anche Edoardo Alfieri, oro nei 10 km negli europei, che ha lottato al meglio anche nella 30 km».

Vari ringraziamenti dal presidente dell’Asd “Nicholas Green” Pietro Gatto, sottolineando che «Lamezia Terme sarà la prima delle 10 tappe del campionato master» nell’illustrare il tradizionale percorso che lungo 10 km, e rimarcando come «la pista del “Gianni Renda” rimane un nostro punto di riferimento, ma stiamo avendo difficoltà per il settore giovanile per la carenza di istruttori».

Sul ricordo di Aversa si concentra il presidente della sezione lametina dell’Anps Gennaro Pileggi, sul corretto stile di vita si concentrando invece il presidente regionale della Società Italiana di Promozione della Salute, Giuseppe Furgiuele, ed il presidente dell’associazione “Lo sceriffo del campo”, Battista Muraca.

Il sindaco Paolo Mascaro collega l’aspetto sportivo con quello sia sanitario che paesaggistico, rispondendo all’appello degli interventi precedenti avendo il Comune presentato sui fondi del Pnrr l’adeguamento della pista di atletica del “Gianni Renda”, ed altro intervento dovrebbe partire per lo stadio provinciale “Carlei” che ha già ottenuto un finanziamento sui fondi di sport e periferie.

L’assessore allo sport Luisa Vaccaro reputa che «la panoramica è un momento di confronto per un percorso che dura tutto l’anno, si rimette in cammino per la quarta edizione».

Più informazioni su