Quantcast

Una vicente ed una sconfitta le due formazioni lametine oggi ai nastri di partenza del Poule Promozione

Vittoria di misura per l'Icierre, sconfitta di 3 reti per l'Ecosistem Lameziasoccer

Più informazioni su

    Una vicente ed una sconfitta le due formazioni lametine oggi ai nastri di partenza del campionato di beach soccer per il Poule Promozione.

    Generico giugno 2022

    ECOSISTEM LAMEZIA-GENOVA BS 1-4 (0-2; 1-1; 0-1)

    Ecosistem Lamezia: Martino, Schirripa, Rovito, Ferrara, Gagliardi, Canino, Rosi, Cristiano, Verso, Iozzi, Giampà, Mercurio. All: Notaris

    Genova: Giovinazzo, Napello, Oliviero, Rossetti, Brema, Grilli, Romei, Gattiglia, Brunelli, Alesso, Revello, Stefanzl. All: Memoli

    Arbitri: Marton (Mestre), Piraccini (Cesena), Spezzati (Padova)

    Reti: 1’ pt Grilli (G), 9’ pt Oliviero (G); 7’ st Canino (L), 11’st rig. Grilli (G); 6’tt Revello

    Esordio non fortunato per l’Ecosistem Lameziasoccer, troppo sprecona la formazione lametina per mettere sotto i più quotati ed esperti avversari. Tante le occasioni che Canino e compagni non sono riusciti a sfruttare per raddrizzare una gara che si era messa subito in salita.

    I lametini però hanno giocato e messo in affanno gli avversari che solo con delle grandi giocate sono riusciti a mettere il pallone in rete, chiudendo poi la saracinesca con il portiere Giovinazzo apparso in gran forma.

    Mister Notaris per questo esordio ha messo in campo un quintetto iniziale formato dal portiere Iozzi e di movimento Canino, Mercurio, Giampà e Rovito.

    Prima azione e Grilli devia in rete una semirovesciata di un compagno beffando la difesa lametina un po’ disattenta dopo soli 5 secondi. Tenta subito la replica Giampà ma Giovinazzo non si fa sorprendere. Ancora Giampà su punizione con respinta dell’estremo avversario. Occasionissima Ecosistem con Rovito che se ne va sulla destra arriva davanti al portiere e mette al centro per la deviazione di un compagno che però è in ritardo e l’azione sfuma.

    Grilli cerca di sorprendere Iozzi con un pallonetto di testa ma la palla è alta sulla traversa. Ancora Genova con Iozzi che mette in angolo. Corner fatale per gli Orange: palla messa su secondo palo e rovesciata al volo di Oliverio che fulmina il portiere lametino. Liguri che insistono ma Iozzi sventa la minaccia. Nel finale ci tenta Mercurio a riaprire la gara ma Giovinazzo respinge la minaccia.

    Secondo tempo che vede il Genova tentare di triplicare con una bella rovesciata ma l’Ecosistem risponde e si assiste ad una serie di tentativi da una parte e dall’altra. Canino viene anticipato da Giovinazzo ma è il preludio al gol che riapre la partita perché, subito dopo è lo stesso capitano orange ad accorciare anticipando tutti su traversone basso dalla sinistra di Verso.

    Cristiano ha la palla buona per tentare il pareggio ma viene anticipato dal portiere. Dall’altra parte Revello viene chiuso da Rovito nel suo tentativo.

    Buona giocata di Schirripa che sulla sinistra si libera degli avversari e lascia partire un tiro-cross che taglia tutta la porta con Giovinazzo che non ci arriva e nemmeno Verso sul secondo palo. A 1’13” dalla fine arriva il calcio di rigore per il Genova che Grilli si procura e trasforma. Tempo che si chiude di nuovo con il doppio vantaggio dei liguri.

    Terzo tempo che si apre con un tiro di Rosi parato a cui risponde una rovesciata di Brunelli. Ecosistem che ha occasione di accorciare su punizione di Canino ma la palla è alta. Orange che sbagliano e Genova che li punisce con Lavello che sfrutta un’indecisione della difesa.

    Lametini che non mollano ed hanno a disposizione un tiro libero: la botta di Canino però è respinta dall’estremo avversario. La squadra di Notaris non vuole mollare e ci tenta ancora con Ferrara, Cristiano e Gagliadi da due passi ma il risultato non cambia.

    A fine gara queste le impressioni di mister Notaris: «la partita è stata tirata ed equilibrata fino alla fine più di quanto il risultato possa far pensare. Ha vinto la squadra più esperta che ha sfruttato al massimo le occasioni create. Abbiamo subito goal dopo 5 secondi dall’inizio della partita per una nostra disattenzione, un goal su calcio d’angolo perdendo la marcatura, uno su rigore e uno su un batti e ribatti in area, i ragazzi dal conto loro hanno fatto il massimo mettendo in evidenza naturalmente la mancanza di esperienza ma non posso rimproverargli nulla. Ripartiremo dagli errori fatti oggi per cercare di fare sempre meglio».

    Generico giugno 2022

    ICIERRE LAMEZIA BS-NAXOS BS 4-3 (3-0; 1-2;0-1)

    Icierre Lamezia BS: Piazza, Morabito, Martinez, Morelli, Grande, Scalese, Mercuri, Curcio, Gatto, Grandinetti, De Fazio, Mercuri. All: Pellegrino

    Naxos BS: Montesanti, Villani, Famà, Sannino, Rovito, Fassari, Iervolino, Donato, Tomasello, Casella, Chirillo. All: Casella

    Arbitri: Innaurato (Lanciano), Pedarra (Foggia), Falasca (Pescara)

    Reti: 6’ pt Morabito (L), 11’ pt Scalese (L), 12’ pt Scalese (L); 2’ st Famà (N), 4’ st Scalese (L), 5’ st Villani (N); 10’ tt Rovito (N)

    Ammonito: 3’ tt Famà (N)

    Buona la prima per l’ Icierre Lamezia Beach Soccer. I neroverdi battono per 4-3 la Polisportiva Naxos grazie alla tripletta di Scalese e la rete di Morabito.

    Gara già indirizzata nel primo tempo, chiuso sul 3-0 dalla squadra di mister Pellegrino, che ad inizio secondo tempo però subisce due reti segnandone una. Nell’ultimo parziale Rovito riduce ad un solo gol il vantaggio per Piazza e compagni, che però resistono e conquistano la prima vittoria stagionale della neonata società lametina.

    Più informazioni su