Quantcast

Nell’anfiteatro “Emanuela Aloi” fine anno accademico degli atleti dell’Accademia lametina

Sui vari tatami si susseguiranno diverse dimostrazioni che per qualcuno segnerà il rituale del cambio cintura, momento intrinseco di pathos e sacralità sportiva.

Più informazioni su

Si terrà questa sera, nella cornice del Teatro “Emanuela Aloi” sito sul lungomare Falcone – Borsellino, l’evento promosso dall’Accademia Karate Lamezia affiliata Fijlkam Calabria, con il supporto e patrocinio del comune di Lamezia Terme.

Dalle 18 il lungomare diventerà una grande palestra con la dimostrazione di fine anno accademico degli atleti dell’Accademia lametina.

Sui vari tatami si susseguiranno diverse dimostrazioni che per qualcuno segnerà il rituale del cambio cintura, momento intrinseco di pathos e sacralità sportiva.

“Una serata che non si pone come spettacolo – sottolineano gli organizzatori – quanto occasione per tutti i nostri atleti di poter godere della brezza marina, circondati dall’essenzialità della natura per garantire loro solo e soltanto un clima di concentrazione, nevralgico per questa tipologia di disciplina sportiva. La possibilità di ricreare una palestra all’aperto – continuano – nasce inoltre, dal desiderio di godere di ogni angolo della città, mostrando ai nostri ragazzi che lo sport può essere praticato sempre e dovunque, purché accompagnato da passione e spirito di abnegazione. Dalle 18, prederanno il via le diverse esibizioni sportive per concludersi al calar del sole, dopo la suggestività del tramonto”.

Più informazioni su