Quantcast

Interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico finanziati a Conflenti dal Ministero

Ammessi, ma fuori dall'elenco dei 970 coperti dai fondi, altri 31 interventi nell'hinterland lametino

È stato adottato il decreto del ministero dell’Interno, di concerto con il ministero dell’Economia e delle Finanze, che assegna, per il 2020, di contributi erariali per le spese di progettazione definitiva ed esecutiva relative ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade.

Il contributo – circa 85 milioni di euro – è stato riconosciuto agli enti locali che, entro il termine perentorio del 15 maggio 2020, hanno trasmesso al Viminale apposite richieste ritenute ammissibili e verrà erogato entro il prossimo 15 ottobre.

Il decreto – firmato dal capo dipartimento per gli Affari interni e territoriali, Claudio Sgaraglia, e dal Ragioniere generale dello Stato, Biagio Mazzotta – è disponibile sul sito internet della direzione centrale della Finanza Locale ed è in attesa di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del prossimo 4 settembre.

Considerato che l’entità dell’ammontare delle richieste pervenute è risultata superiore alle risorse stanziate, l’attribuzione del contributo è stata effettuata sulla base delle priorità previste dall’articolo 1, comma 53, della richiamata legge n. 160 del 2019, che privilegiano quegli enti locali che presentano maggiore incidenza del fondo di cassa al 31 dicembre dell’esercizio precedente rispetto al risultato di amministrazione risultante dal rendiconto della gestione del medesimo esercizio.

Ciascun ente beneficiario del contributo è tenuto ad affidare la progettazione entro tre mesi decorrenti dalla data di emanazione. In caso di inosservanza del termine il contributo verrà recuperato dal ministero dell’Interno. Con successivo provvedimento verranno individuate le modalità per lo svolgimento di controlli a campione sulle attività di progettazione oggetto del contributo.

Finanziate nel lametino solo le due proposte di Conflenti per lavori consolidamento versante in frana in Conflenti Superiore (95.000) ed intervento di bonifica e messa in sicurezza delle aree a rischio R4 nel centro abitato (135.000)

Ammesse, ma fuori dall’elenco dei 970 interventi coperti dai fondi:

  • CARLOPOLI Interventi difesa suolo località Vigne 50.118
  • CARLOPOLI Interventi difesa suolo regimentazione acque centro cittadino 60.268
  • CARLOPOLI Consolidamento aree rischio frana centro abitato 24.108
  • CORTALE Bpda 196.624
  • CORTALE 98.000
  • CORTALE 95.000
  • DECOLLATURA interventi di consolidamento e di stabilizzazione di scarpate stradali smottate nella frazione Adami 45.250
  • DECOLLATURA messa in sicurezza canalone San Bernardo 34.520
  • DECOLLATURA opere di sistemazione fluviale e stabilizzazione opere di contenimento in zona “Casenove” 34.520
  • FEROLETO ANTICO interventi di sistemazione idrogeologica e mitigazione del rischio frana lungo la strada comunale Terrise Cropia Buttafuoco viale Dipodi Cardolo 51.380
  • FEROLETO ANTICO interventi di consolidamento dei versanti interessanti la strada comunale Ficonera Campo Dieci Galli Ciaola Maseluna 36.250
  • FEROLETO ANTICO Interventi di sistemazione idrogeologica e mitigazione del rischio frana lungo la strada comunali Melia Piano Del duca e lungo la strada Scalo Ferroviario Masserie 36.250
  • GIRIFALCO progettazione regimentazione acque località Conella 54.370
  • GIRIFALCO progettazione regimentazione acque meteoriche da via d. Alighieri a viale delle margherite 47.000
  • GIRIFALCO progettazione messa in sicurezza piazza Italia fino a viale delle margherite con regimentazione acque meteoriche e intervento su canale di recapito 45.000
  • GIZZERIA Indagine geotecniche in parte eseguite 92.500
  • GIZZERIA Indagine geotecniche in parte eseguite 82.000
  • JACURSO messa in sicurezza muro in localita’ Beneficio 70.000
  • MARTIRANO opere di sostegno per consolidamento idrogeologico localita’ Saraceni e Pianette ed omonime strade 170.000
  • MARTIRANO opere di sostegno per consolidamento idrogeologico localita’ Chiaio – Santa Maria ed omonime strade 110.000
  • MARTIRANO opere di sostegno per consolidamento idrogeologico localita’ Manca ed omonima strada 95.000,00
  • MOTTA SANTA LUCIA mitigazione rischio idrogeologico località Uzzano 80.000
  • MOTTA SANTA LUCIA viabilità comunale in via del progresso 70.000
  • MOTTA SANTA LUCIA efficientamento energetico palestra comunale 60.000
  • PIANOPOLI interventi strutturali di adeguamento sismico di un edificio comunale adibito a scuola materna sito in via Nenni 45.185
  • PLATANIA intervento mitigazione del rischio idrogeologico nella frazione di Mercuri 50.000
  • SAN MANGO D’AQUINO messa in sicurezza area cimiteriale 45.000
  • SAN MANGO D’AQUINO messa in sicurezza viabilita’ comunale 65.000
  • SAN MANGO D’AQUINO messa in sicurezza edificio ospitante il palazzetto dello sport 80.000,00
  • SAN PIETRO A MAIDA Mitigazione rischio idrogeologico versante in frana soggetta a colate di fango e detriti e sito in prossimità del Centro Storico del paese 90.000
  • SERRASTRETTA interventi di stabilizzazione di un movimento franoso in localita’ Migliuso 109.267,47

Escluse le proposte di Maida per la messa in sicurezza della viabilita’ comunale denominata Galiano e del ponte sul fiume Pilla (2.072.820) e la messa in sicurezza della viabilita’ comunale denominata Balzano (1.431.910,01) in quanto l’ente non ha dato riscontro alla segnalazione di anomalie del C.U.P. fatta con apposita p.e.c. del Ministero dell’interno