Mercoledi, 22 maggio 2019 ore 18:38  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

Da oggi sul sito istituzionale della Regione Calabria è possibile consultare e scaricare, previa registrazione, il documento relativo al Quadro conoscitivo regionale

Soddisfatti il presidente Oliverio e l'assessore Rossi

Da-oggi-sul-sito-istituzionale-della-Regione-Calabria-possibile-consultare-e-scaricare-previa-registrazione-il-documento-relativo-al-Quadro-conoscitivo-regionale
Giovedì 18 Aprile 2019 - 19:0

Da oggi sul sito istituzionale della Regione Calabria è possibile consultare e scaricare, previa registrazione, il documento relativo al Quadro conoscitivo regionale certificato, organizzato in due sezioni che consentono di esaminare l’insieme dei beni paesaggistici di tutto il territorio calabrese inerente alle caratteristiche geofisiche, ambientali, storiche e dei relativi vincoli.
«Una iniziativa – ha affermato il presidente della Regione Mario Oliverio - nata con l’obiettivo di promuove una pianificazione urbanistica più razionale e maggiormente rispettosa del territorio e delle vocazioni che questo esprime, puntando con forza al consumo di suolo zero. La Calabria ha grandi potenzialità e la necessità forte di uno sviluppo del riuso e della rigenerazione per migliorare la qualità complessiva dei Comuni e della cittadinanza. Il Quadro conoscitivo regionale – ha aggiunto Oliverio -  rappresenta quindi uno strumento innovativo e utile alle amministrazioni comunali e ai tecnici del settore per progetti che mirano alla valorizzazione della bellezza dei luoghi, della riqualificazione e della rigenerazione urbana». 
«Un altro passo significativo – sostiene l’assessore regionale all’urbanistica Franco Rossi - è  stato compiuto nel processo di semplificazione della gestione del territorio della Calabria. Il Quadro conoscitivo certificato, essendo certificato e validato dalla Regione, consente un’accelerazione per la redazione degli strumenti urbanistici e di tutti gli atti di programmazione e trasformazione del territorio.  In pratica questo determina, tra l’altro,  la riduzione dei tempi e delle spese a carico degli Enti locali e dei professionisti per la redazione degli strumenti urbanistici. Si tratta di un atto molto importante per la  Regione Calabria che pone al centro della sua programmazione l'innovazione e la diffusione della conoscenza. Per una Regione democratica e trasparente».




ULTIMISSIME