Lunedi, 20 gennaio 2020 ore 19:15  feed rss  facebook  twitter
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
Lameziainforma.it
ISTITUZIONE

City Logistic, la terna commissariale ripresenta domanda tra Ztl allargata e piastra logistica in via Colombo

Migliorare la mobilità, con anche riferimenti espliciti a progetti come questo in oggetto, era uno dei punti in comune di entrambi i candidati a sindaco attualmente in ballottaggio, quindi dal punto di vista politico non dovrebbero esserci ostacoli di sorta.

City-Logistic-la-terna-commissariale-ripresenta-domanda-tra-Ztl-allargata-e-piastra-logistica-in-via-Colombo
Venerdì 22 Novembre 2019 - 8:0

Dopo aver visto in prima istanza la proposta rigettata perché il presidente della terna commissariale non aveva firmato digitalmente la domanda, riammessa in seguito nel breve periodo di ritorno in sella amministrativa della giunta Mascaro, e nuovamente cassata con il ritorno della terna commissariale per mancato invio dei documenti da allegare alla domanda, il Comune di Lamezia Terme ritenta la carta dei finanziamenti regionali per «interventi di logistica urbana, in attuazione del Piano Regionale dei Trasporti, Misura n. 2.5 – City logistics 2019». Il termine per presentare le candidature scadrà il 29 novembre, ovvero un mese dopo la pubblicazione del nuovo bando in cui l’attuale terna commissariale è stata spettatrice della campagna elettorale, aderendo solo ora in prossimità del ballottaggio che decreterà chi sarà il nuovo sindaco.

Tutto l’iter effettuato lo scorso anno viene ricordato anche nella delibera approvata da Alecci e Fusaro, con gli incontri di novembre 2018 e l’individuazione di una nuova zona a traffico limitato (Ztl) che comprenda tutte le varie ramificazioni dal centro storico di Nicastro fino alla stazione ferroviaria passando per i due principali corsi cittadini. Ma anche il Programma triennale delle opere pubbliche approvato il 13 maggio che prevede la realizzazione di una piastra logistica in via Cristoforo Colombo e la delibera di ottobre con cui è arrivata l’approvazione de “proposta di studi di fattibilità tecnici-economici a valere sui contratti istituzionali di sviluppo (art.6 d.lgs. 88/2001)”, che prevede al punto 5 la “realizzazione del “Terminal Colombo: nuovo capolinea trasporto pubblico locale” in area posta tra via Colombo e via Bernadette configurata proprio di fronte all’area marcatale per un importo complessivo pari a 2.018.096,88 euro”.

Il lascito alla prossima amministrazione è quello di «subordinare, all'elaborazione del progetto preliminare, l'avvio delle procedure necessarie per la realizzazione del progetto di cui al programma per parcheggi e del servizio pubblico “Area logistica di prossimità” da zona “E” per effetto dell'art. 65 della legge urbanistica regionale n°19/2002 e s.m.i. per la pubblica utilità dell'iniziativa delle aree di cui all'allegata planimetria; chiedere a cura del competente Ufficio al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti l'integrazione delle autorizzazioni per l'implementazione del sistema di videosorveglianza, ai sensi dell'art. 1 del dpr 22 giugno 1999, n. 250 e smi; confermare la ZTL con accesso e circolazione veicolare limitati ad ore prestabilite alle categorie di veicoli commerciali, già istituita con delibera della Giunta Comunale n°238 del 22/11/2018; provvedere all'aggiornamento dei documenti di programmazione economico-finanziaria successivamente all'ammissione del finanziamento e di dare mandato al Dirigente competente di provvedere agli atti gestionali conseguenti per la definizione e la realizzazione del progetto; provvedere successivamente all'ammissione del finanziamento con successivo atto ad impegnare la somma di 5.000 euro, come cofinanziamento obbligatorio di cui all’art.10 comma 2) della Manifestazione di Interesse (MdI)».

Migliorare la mobilità, con anche riferimenti espliciti a progetti come questo in oggetto, era uno dei punti in comune di entrambi i candidati a sindaco attualmente in ballottaggio, quindi dal punto di vista politico non dovrebbero esserci ostacoli di sorta.
Gi.Ga.
 




ULTIMISSIME