Quantcast

Sulla carenza di loculi cimiteriali Gianturco e Rubino interrogano l’amministrazione che già si è espressa

Nelle linee programmatiche e nel piano triennale delle opere pubbliche confermato il passaggio ai privati

«La gravissima condizione di degrado e di mancanza di spazi in cui versano i cimiteri della città di Lamezia Terme richiede un intervento, indifferibile e urgente, dell’amministrazione comunale», lamentano Rosy Rubino e Mimmo Gianturco, consiglieri comunali di Fratelli d’Italia all’interno dell’Assise di Lamezia Terme che sul tema in oggetto hanno presentato un’interrogazione e una mozione.

«Tale situazione – osservano – è emersa da diverso tempo in tutta la sua drammaticità evidenziando diverse criticità e negligenze delle autorità deputate al governo del territorio. I cimiteri – proseguono i consiglieri comunali – risultano essere fortemente sottodimensionati rispetto alla richiesta di spazi e i ritardi nella risoluzione del problema stanno creando notevoli disagi ai cittadini a causa di innumerevoli disservizi. Riteniamo che sia inammissibile e non degno di una società civile ledere la dignità dei defunti e delle loro famiglie».

«Non solo l’amministrazione comunale, tramite l’interrogazione da noi presentata, dovrà rendere conto alla città – spiegano – delle misure intraprese fino ad oggi, ma soprattutto dovrà individuare, come specificato nella nostra mozione, in tempi celeri ed efficaci, le azioni idonee per uscire da tale situazione emergenziale. Ancora una volta, l’ennesima, ci troviamo di fronte un’amministrazione ferma al palo e priva di una sia pur minima programmazione».

Costruzione di 400 loculi già finanziata, nuovi fermi per l’impossibilità di nominare un Rup

Poi in realtà la situazione è chiara con commissioni consiliari edotte sul tema e preciso passaggio nelle linee programmatiche del sindaco, discusse mercoledì in consiglio comunale, in cui si reputa «letteralmente drammatica la situazione inerente i 3 cimiteri cittadini stante la carenza di loculi e le quotidiane difficoltà affrontate. Necessita, quindi, un project financing ed è in corso valutazione con la società in house che potrebbe presentare la relativa proposta».

Di fatti nel piano triennale delle opere pubbliche ricompare la voce “servizi cimiteriali per 25 anni attraverso proposta di realizzazione e gestione in concessione dei cimiteri del Comune di Lamezia Terme, mediante la procedura di “Finanza di progetto” ai sensi dell’art. 183 del d.lgs n.50 del 18/04/2016” prevedendo un investimento dell’aggiudicatario da 50 milioni di euro.