Quantcast

La Royal Team Lamezia vince il IV Trofeo Città di Taranto foto

Tra i vari premi del torneo da segnalare il riconoscimento quale migliore realizzatrice per Lorena Martinez.

Più informazioni su

La Royal Team Lamezia, al primo importante appuntamento stagionale, vince il IV Trofeo Città di Taranto con la stessa moneta con cui l’aveva perso lo scorso anno.

L’andamento è stato lo stesso dello scorso Trofeo tra Royal Team Lamezia e Città di Taranto, questa volta però a parti invertit: se l’anno scorso le biancoverdi avevano il vantaggio in mano e sono state recuperate e superate ai rigori, quest’anno è successo l’esatto opposto.

Dopo aver battuto entrambe la Woman Napoli, 4-1 il Taranto ed 8-1 la Royal, le due formazioni si sono trovate a giocarsi il trofeo dando vita ad un match vibrante e pieno di emozioni, non di certo adatto per i deboli di cuore.

Parte forte il Città di Taranto che in pochi minuti, complice anche un errore in uscita delle lametine, si trova sul doppio vantaggio con la partita che sembra decisamente incanalata verso le rossoblù.

La Royal però mostra carattere e determinazione e piano piano prende le redini dell’incontro. La squadra di Giorgi da questo momento domina la gara costruendo azioni su azioni, corre anche qualche rischio, e riesce nel suo intento di riagguantare le avversarie. Il pareggio non basta e le biancoverdi continuano a macinare gioco sfiorando ripetutamente il vantaggio che non arriva sia per imprecisione che per la bravura del portiere avversario (premiato alla fine come miglior pipelet del torneo). Anche quando il vantaggio sembra a portata di mano il fato vuole che si sprechino ben due tiri liberi. Come spesso succede la beffa è dietro l’angolo, con il finale che ridà fiato alle padrone di casa che si risollevano e dominano la parte finale, sfruttando un certo affaticamento delle biancoverdi brave però a stringere i denti e giocare con determinazione su tutti i palloni.

Non resta che giocarsi la vittoria ai tiri di rigore. La precisione delle lametine Ferreira, De Sarro, Calendi e Marin non lasciano scampo al Città di Taranto grazie anche a Toledo che respinge il primo penalty avversario.

Naturalmente soddisfatto il Presidente Nicola Mazzocca che non ha mai nascosto il desiderio di ben figurare nel torneo organizzato da una società amica con cui si condividono sacrifici e passione: «torneo giocato da tre società amiche in modo vibrante. Anche il Napoli con le sue giovanissime ha mostrato delle belle giocate, non ingannino i due risultati a sfavore perché è una squadra che può crescere tanto. Il risultato contro il Taranto ha replicato esattamente quello dello scorso anno, però al contrario. Buone trame di gioco, tante belle giocate e il giusto agonismo, che non guasta mai, in definitiva il pubblico si è divertito».

«Siamo sulla buona strada – continua il presidente – per disputare una buona stagione anche perché vedo le ragazze ben motivate e cariche. Infine, ringrazio l’amico e mister del Città di Taranto, Vito Liotino, per la cordiale ospitalità».

Presente alla manifestazione il Consigliere Nazionale della Divisione calcio a 5 con delega al Settore Femminile, Umberto Ferrini. Tra i vari premi del torneo da segnalare il riconoscimento quale migliore realizzatrice per Lorena Martinez.

Più informazioni su