Quantcast

Mercato nel vivo, girone e rosa da completare ad inizio preparazione per l’Fc Lamezia Terme

Oltre a 5 calabresi e 10 siciliane, nel raggruppamento da capire quante e quali delle 15 potenziali campane

Più informazioni su

Dopo rispetto ad alcune squadre ma in concomitanza con altre di serie D, l’Fc Lamezia Terme inizierà la propria preparazione martedì pomeriggio con i primi tamponi all’interno del “Guido D’Ippolito”, ed il mattino dopo tutti al “Gianni Renda” per la partenza per Montecatini Terme, con arrivo previsto in serata, dove concretamente inizieranno le 2 settimane di ritiro dei giocatori agli ordini di mister Erra.

Già in conferenza stampa il direttore sportivo Antonio Mazzei aveva indicato come data dell’inizio della preparazione la settimana dopo ferragosto, prevedendo di avere completato la rosa almeno all’80%. Ad oggi gli elementi ufficializzati sono 11, il che non esclude che già altre trattative siano state chiuse ma ancora non rese pubbliche.

Presentati logo e guida tecnica Fc Lamezia Terme, pochi gli altri punti noti

Infatti se il difensore argentino Carubini è ancora in città, forse non solo per condividere l’appartamento con l’attaccante connazionale già confermato Haberkon, radiomercato dà un interessamento gialloblu anche per Sergio Sabatino, in uscita dall’Acr Messina, ambito da Giarre in D ed Andria in C (pugliesi che al momento potrebbero essere in vantaggio). Altri nomi che si erano fatti erano stati quelli del centrocampista Corapi in uscita dal Catanzaro (sulle cui tracce c’è anche il Trapani), l’attaccante Finocchio (ora in prova alla Corregese) ed il difensore Fall (confermato dal Gladiator).

Oltre ai volti nuovi Nocerino in difesa, Dal Dalt e Trotta nella zona offensiva, cercando di seguire l’equilibrio avuto fino ad ora tra ex Sambiase e Vigor Lamezia (4 giallorossi, 4 biancoverdi), conferme potrebbero arrivare nel settore under dalle precedenti versioni lametine sia per la porta che per la corsia esterna difensiva.

Ad oggi Erra, viste anche le caratteristiche dei giocatori fino ad ora ufficializzati, potrebbe optare per un 4-2-3-1, ma ogni discorso in chiave tattica e tecnica è prematuro a Ferragosto dovendo il mister campano prima verificare il materiale umano a disposizione.

Bisognerà anche capire poi che girone sarà quello che vedrà sicuramente ai nastri di partenza 5 compagini calabresi (Castrovillari, Cittanovese, Lamezia, Rende, San Luca) e 10 siciliane (Acireale, Biancavilla, Dattilo, Giarre, Licata, Fc Messina, Paternò, Sancataldese, Sant’Agata, Troina), con quindi già 15 squadre certe in un girone che dovrà averne da un minimo di 18 ad un massimo di 20. Tra le 14 campane (Afragolese, Cavese, Gelbison, Gladiator, Mariglianese, Matese, Nocerina, Nola, Portici, Real Aversa, San Giorgio, Santa Maria Cilento, Savoia, Sorrento) quindi nel raggruppamento I non potrebbero trovare spazio più di 5 società, ma c’è ancora da definire la posizione della Casertana non ammessa in serie C.

Per il ritorno in Calabria dei gialloblu, previsto dopo il 2 settembre, la situazione dovrebbe essere più chiara, con i primi impegni ufficiali dopo più di una settimana tra Coppa (il 12 settembre) ed inizio campionato (19 settembre).

Si attende inoltre ancora la conferenza stampa, annunciata il 27 luglio ma poi non tenuta nel fine settimana successivo, da parte del presidente Felice Saladini che spieghi le intenzioni ed i colori del settore giovanile, visto che la Promosport sta proseguendo per la propria strada indipendente e parallela in Promozione (con annunciata anche l’Eccellenza in campo femminile), ed in Prima Categoria stanno “risorgendo” il Sambiase (dal Città di Lamezia Terme, con probabile conferma di parte del roster gialloblu e guida di mister Neri) ed un’altra Vigor Lamezia (dal Platania, con società che riprenderà vecchi dirigenti e nuovi, con indiziato per la panchina Viterbo, già protagonista nella precedente rifondazione biancoverde nel 2017), mentre quella che avrebbe dovuto disputare l’Eccellenza ha optato per il settore giovanile.

Di contro ieri sui propri social la società ha annunciato la partnership con CalabriaTV (canale 15 Digitale Terrestre) con la quale, grazie alla tecnologia HbbTV, si potrà visionare FC Lamezia Terme TV, la televisione ufficiale dei gialloblu sui cui contenuti bisognerà attendere lo sviluppo della stagione. Un primo banco di prova potrebbe essere proprio il racconto del ritiro, vista la scelta della location toscana, con una tifoseria da dover costruire da zero.

Nasce l’Fc Lamezia Terme cambiando gli ambiti di azione di Sambiase, Vigor Lamezia, Promosport

 

Più informazioni su